/ Attualità

Che tempo fa

Attualità | 10 dicembre 2020, 12:34

Carrellata sui musei di Lugano: parliamo del Museo delle dogane svizzero

Non solo divertimento nella capitale del Canton Ticino

Carrellata sui musei di Lugano: parliamo del Museo delle dogane svizzero

Lugano non è soltanto divertimento, camminate, lago o mangiar bene. Ma anche cultura.

Il nostro giornale, attingendo al sito della Città, continua la carrellata su tutti i musei presenti in città.

Oggi parliamo del Museo delle dogane svizzero

Il Museo delle dogane svizzero racconta le storie di un territorio con un'identità da sempre legata al confine. Il suo obiettivo è quello di favorire la riflessione sulle attività di doganieri e guardie di confine della Confederazione elvetica, con uno sguardo a storia e cultura locali fra passato e presente, fra gestione e sorveglianza delle frontiere (lotta ai traffici illegali e alle contraffazioni, protezione delle specie ecc.).

Il museo era all'origine un posto di sorveglianza del confine con l'Italia, ora punto privilegiato di osservazione. Situato di fronte a Gandria e al Monte Brè, si raggiunge con il battello e, con un gruppo di grotti e rustici tradizionali, costituisce la frazione di Cantine di Gandria.

Giorni e orari di apertura

  • Stagione espositiva fino al 18 ottobre 2020
  • Dal martedì alla domenica dalle 12 alle 16
  • Lunedì chiuso

Biglietti e tariffe

I biglietti per il Museo si ottengono agli imbarcaderi di Lugano-Centrale e di Paradiso della Società di Navigazione Lago di Lugano.

  • Adulti: CHF 5
  • Ragazzi: CHF 2.50 (6-16 anni)
  • Bambini: gratuito (meno di 6 anni)

R.G.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore