/ Altre notizie

Che tempo fa

Altre notizie | 24 dicembre 2020, 09:55

“Sogno”: dalla più piccola repubblica del mondo un messaggio di pace e speranza

Gli auguri di Natale attraverso il linguaggio universale della musica da San Marino United Artists

“Sogno”: dalla più piccola repubblica del mondo un messaggio di pace e speranza

Stiamo vivendo universalmente un momento difficile, un periodo storico in cui si sente il bisogno di ritrovare unità, forza, semplicità. Un periodo che, nella sua difficoltà, ci porta a dare maggior valore alle cose semplici, alle piccole azioni quotidiane, a riscoprire sé stessi e chi abbiamo attorno, soprattutto in questo momento, nei giorni di festa, così diversi da sempre.
Sono gli occhi e i sentimenti dei bambini, che rimangono sempre semplici e puri, spesso a dare senso alle cose e questo avviene ascoltando “Sogno”, un brano musicale che vuole essere un messaggio e un regalo, che arriva da una terra piccola nelle dimensioni, ma grande nel cuore.

“Tutto nasce alcuni anni fa, da una parte si sentiva l’esigenza di dare una voce al mondo artistico musicale sammarinese, categoria non sempre valorizzata nel giusto modo, cercando di creare una sinergia tra i vari professionisti presenti sul territorio, dall’altra quella di creare qualcosa di condiviso e condivisibile, che potesse in qualche modo arrivare anche oltre i confini nazionali”.

A parlare è Paolo Macina, chitarrista del gruppo dei Miodio, di fatto i fautori del San Marino United Artist, che hanno rappresentato San Marino all'Eurovision Song Contest 2008, hanno partecipato al contest on line Sanremofestival.59 nel 2009 finendo tra i primi 10 classificati, hanno fatto il Tour 2007 di Renato Zero nei principali stadi italiani e partecipato al Wind Music Awards, in sostanza il vecchio Festival Bar.

“Il brano “Sogno – spiega Nico della Valle, front man dei Miodio – nasce in realtà tre anni fa, l’ho scritto pensando già che potesse avere uno scopo sociale. Lo abbiamo arrangiato con Paolo e Sancho (Francesco Sancho Sancisi, tastierista del gruppo, ndr), con l’idea che fosse un pezzo corale, cantato da più voci, rimanendo la struttura musicale piano solo e voce. Non è stato facile però riuscire a organizzare tutto e tutti. Oggi visto il momento che stiamo vivendo, ci sembrava giusto farlo uscire, e che in qualche modo fosse un omaggio a tutti i musicisti e non solo, che da ormai un anno non stanno più suonando”.  

Una canzone dai suoni semplici e dall'atmosfera sognante, un progetto realizzato con la direzione artistica di Andrea Felli (Farmhouse Studio). Una favola trasformata in musica che racconta una notte magica. Un pianoforte e quattro violini perfettamente inseriti su un ritmo incalzante e moderno. Un brano che cambia e si trasforma continuamente rimanendo fedele alla sua elegante semplicità e che vede la convivenza simbiotica di quattordici voci rigorosamente sammarinesi, quattordici stili musicali diversi capaci di esaltare ogni singola sfumatura di suono.

“Il brano – prosegue Nico della Valle - è il risultato di un progetto unico che vede per la prima volta uniti gli artisti della Repubblica più antica del mondo. Non è una semplice canzone, ma un messaggio di pace e speranza che arriva dal cuore della piccola terra di San Marino. È un invito a fermarsi e ad ascoltare sé stessi per riscoprire ciò che eravamo; una canzone che mi e ci riporta indietro nel tempo, quando da bambini tutto era più magico e anche le piccole cose avevano l'aspetto di meravigliose scoperte”.

“Sogno” è di fatto il risultato concreto e tangibile di San Marino United Artists, un progetto artistico che di fatto si può definire una factory.
Al suo interno, quattordici artisti, quattordici voci e stili musicali differenti, oltre i già citati Miodio (Nico Della Valle, Paolo Macina, Francesco Sancisi), ci sono: Monica Hill ex beniamina del pubblico di “Saranno famosi”, divenuto poi “Gli amici di Maria de Filippi” e corista di Laura Pausini e Eros Ramazzotti; Valentina Monetta che arriva dal mondo del funky e del jazz e che ha rappresentato per ben quattro volte San Marino all’Eurovision Song Contest; Sara Jane Ghiotti, laureata con lode in canto jazz e in Arrangiamento e Direzione per Orchestra Jazz al Conservatorio Giochino Rossini di Pesaro,  insegnate di canto ma soprattutto raffinata cantante; Roberto “Moghe” Moretti, polistrumentista e cantante dalle connotazioni fortemente funky e soul, formatosi artisticamente negli Stati Uniti; Irol Mc, bravissimo rapper e freestyler, Piermatteo Carattoni, cantautore e produttore artistico da anni sulla scena musicale, che ha aperto concerti di Negrita, Meganoidi, Modena City Ramblers e condiviso il palco con artisti come Alberto Fortis, Antonella Ruggiero, Marco Ferradini; Alessandra Busignani, con un background che la vede scelta da Cheryl Porter come cantante solista del gruppo gospel Vox Box, poi diplomarsi in produzione di musica elettronica a Londra, per poi presentare dei DJ set live, dove miscela vinili e canto, in tempi dell’house e dell’underground come il Ministry of sound, per poi suonare in Australia, Cina, Giappone, Cambogia, Messico e Stati Uniti con lo pseudonimo di Feinpunkt, per poi tornare a San Marino; ELU ovvero Luca Partisani ed Elisa Mafry Massari, lei chitarrista partita dal rock, per passare all’hip-hop, alla musica improvvisata e gramelot, in un lungo viaggio di sperimentazione e ricerca compiuto anche come busker in buona parte del Sud America e lui con radici rock e elettrorock che assieme danno vista ad un progetto acustico decisamente interessante; Francesco Zao Zazzi, chitarra e soprattutto voce del gruppo trash  metal “Necrofilia”, che ha condiviso palchi con Paul Di' Anno, Behemoth, Vision Divine e recentemente Metal Church, Dark Tranquillity, Flotsam and Jetsam e Armored Saint e hanno suonato dal vivo in mezza Europa;
Fabrizio Pregnolato, dalla voce inconfondibilmente blues, ottimo sassofonista e polistrumentista, è il front man della “Funky Gallo Band”, una delle tribute band di Zucchero più apprezzate e con la maggiore attività sul territorio italiano; Paolo Beccari, cantante e bravissimo armonicista, è la voce di due formazioni, “A.L.Tribe” che sta per Acoustic Lounge Tribe, cover intramontabili suonate in rigorosa versione acustica e “Blowin’ Around”, duo acustico chiatarra, voce e armonica, che propone i classici del blues, del contry e del folk americano; Anita Simoncini, ultima ma non ultima, è sicuramente la più giovane del gruppo, una voce incantevole che si è formata tra l’altro alla Voice Academy di San Marino, ha già partecipato a un’edizione dello Junior Eurovision Song Contest nel 2014 e successivamente all’Eurovision Song Contest nel 2015.

“Sogno” è accompagnato da un bellissimo videoclip realizzato dal giovane regista sammarinese Thomas Righi (Art Director, Motion Graphic Designer, VFX Artist).
 
Un augurio e un messaggio a cui ci uniamo tutti e che rivolgiamo a tutti, non solo agli artisti, ma soprattutto a chi conserva in sé il bambino di un tempo.

GUARDA IL VIDEO

Andrea Olimpi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore