/ Business

Business | 13 ottobre 2021, 07:00

Nazionale italiana, parla Gravina: "Restituito entusiasmo ai tifosi. Vogliamo continuare a sognare"

L'Italia chiude al terzo posto la seconda edizione della Nations League.

Nazionale italiana, parla Gravina: "Restituito entusiasmo ai tifosi. Vogliamo continuare a sognare"

L'Italia chiude al terzo posto la seconda edizione della Nations League. Contro il Belgio decidono nel secondo tempo le reti di Barella e di Berardi, su rigore guadagnato da Chiesa. Due traverse e un palo (di Saelemaekers, Batshuayi e Carrasco) salvano Donnarumma, capitano per la prima volta in azzurro. Inutile la rete all'86' di De Ketelaere. Un risultato importante quello ottenuto dalla formazione guidata da Roberto Mancini, capace di riportare in alto gli Azzurri dopo la mancata qualificazione agli scorsi Mondiali. Certamente lo sport del Bel Paese questa estate ha fatto valore il suo valore, specialmente con l’Europeo vinto dalla nostra Nazionale, e firmando record su record, come quello delle 37 partite senza mai perdere. Record terminato in questa edizione della Nations League a causa della Spagna, sconfitta successivamente in finale dalla Francia campione del mondo. Sconfitta per l’Italia che prima o poi doveva arrivare, come pronosticato da moltissimi bookmakers e casino online gratis, e che soprattutto non spegne l’entusiasmo dei tifosi per una squadra che ha saputo farli gioire in una fase critica per la nostra società, colpita dal temuto Covid-10.

"Abbiamo riportato entusiasmo tra i tifosi, restituendo la Nazionale a tutti gli italiani", sono queste le parole di Gabriele Gravina, presidente della Figc, che ricorda l'Europeo vinto in Inghilterra e i successi della formazione guidata da Roberto Mancini. "Rimangono tantissimi fotogrammi che scorrono nella mia mente e nella mente di tanti italiani. Momenti di grande gioia, - ha dichiarato a Sky Sport - di grande orgoglio, ma soprattutto l'entusiasmo che ha generato questo importante progetto che stiamo portando avanti da ormai 3 lunghi anni e che dobbiamo continuare a coltivare perchè quell'entusiasmo ci consente di recuperare energie che sono molto utili per dare ancora maggiore dignità al calcio italiano". Gravina elogia il lavoro di Mancini e della squadra azzurra. "Una vittoria che ci lascia sicuramente la certezza di aver intrapreso una strada giusta, la strada per il rilancio del calcio italiano, la strada per dare centralità al calcio italiano all'interno di organismi istituzionali sportivi ma anche verso la parte politica di governo del nostro Paese".

Gravina è soddisfatto per essere riuscito a riportare entusiasmi nei tifosi italiani. "Abbiamo recuperato un elemento fondamentale per essere convinti di essere dalla parte giusta, ed e' l'entusiasmo dei nostri tifosi, che purtroppo ci e' mancato tantissimo, che abbiamo recuperato e che abbiamo l'obbligo e il dovere di tutelare e custodire per consentirci di affrontare il periodo di riforma del nostro mondo". Dopo la vittoria ad Euro 2020 è arrivato il terzo posto in Nations League. "Vogliamo continuare a sognare, perchè il sogno è sicuramente uno degli elementi importanti che deriva da un elemento essenziale che è la conoscenza. Conoscere i nostri limiti ma soprattutto i nostri vincoli. I limiti li conosciamo, ci stiamo lavorando, Mancini sta lavorando tantissimo. Ma conosciamo anche i nostri vincoli, la tutela dell'affetto dei nostri tifosi e centrare un obiettivo importante: sognare, ma stando sempre coi piedi per terra", ha concluso Gravina.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore