/ Politica

Politica | 27 settembre 2022, 11:31

L'appello dei Comuni di frontiera ai nuovi parlamentari varesini: «Fatevi portavoce dei problemi delle nostre comunità e dei frontalieri»

Il sindaco di Lavena Ponte Tresa e presidente dell'Acif Massimo Mastromarino augura buon lavoro ai cinque neoeletti: «Sul tavolo temi urgenti come il problema dell'assegno unico universale per i frontalieri e l'accordo fiscale fermo al Senato»

Massimo Mastromarino

Massimo Mastromarino

Farsi portavoce dei problemi dei cittadini che vivono nei Comuni di confine con la Svizzera.

Questo il senso dell'appello e della richiesta avanzata ai neoeletti parlamentari della provincia di Varese dal sindaco di Lavena Ponte Tresa Massimo Mastromarino e presidente dell'associazione dei Comuni di Frontiera.

Mastromarino nomina una per uno gli eletti varesini, Alessandro Alfieri (Pd) al Senato, Andrea Pellicini (Fratelli d'Italia), Stefano Candiani (Lega), Giancarlo Giorgetti (Lega) e Maria Chiara Gadda (Azione-Italia Viva) alla Camera, augurando a tutti loro buon lavoro. 

«Chiedo loro di farsi portavoce delle problematiche socio-economiche transfrontaliere delle nostre comunità» afferma Mastromarino che cita in particolare due temi particolarmente urgenti come «l'erogazione dell'assegno unico universale ai frontalieri e l'accordo fiscale fermo al Senato». 

Si tratta peraltro di parlamentari di lungo corso che ben conoscono il territorio e i problemi dei frontalieri. Pellicini inoltre è stato anche sindaco di un Comune di confine importante come Luino dov'è tuttora consigliere comunale. 

Matteo Fontana

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore