/ Sport

Sport | 16 ottobre 2022, 09:25

Jonas Russi re della 100 K del Vibram Ultra Trail del Lago d’Orta

L’atleta svizzero, recente vincitore del Tor des Geants, ha gestito alla perfezione le proprie forze: settimo in cima al Mottarone, dopo 7,5 km, Russi ha via via guadagnato posizioni fino a conquistare il primo posto al controllo di Grassona, a circa 10 km dal traguardo

Jonas Russi re della 100 K del Vibram Ultra Trail del Lago d’Orta

Era l’atleta più atteso e non ha deluso le aspettative: Jonas Russi ha vinto la 100 K del Vibram Ultra Trail del Lago d’Orta in programma in questo weekend a Omegna.


L’atleta svizzero, recente vincitore del Tor des Geants, ha gestito alla perfezione le proprie forze: settimo in cima al Mottarone, dopo 7,5 km, Russi ha via via guadagnato posizioni fino a conquistare il primo posto al controllo di Grassona, a circa 10 km dal traguardo. A quel punto la gara si è trasformata in una cavalcata trionfale per il portacolori del Team Hoka che ha fatto fermare i cronometri sul tempo di 11h06’49”.


Secondo un altro svizzero, Raphael Sprenger (TG Hutten), che si è ripresentato sul lungolago Gramsci di Omegna (VB) dopo 11h09’06”.


Terzo posto per un battagliero Carlo Salvetti (Elleerre ASD – Erock Team – Scarpa), che è stato a lungo in testa e che ha conquistato un grande podio con il tempo di 11h15’24”.


In campo femminile Agnese Valz Gen (La Vetta Running – Disagiati On The Road +)ha fatto gara a sé: in cima al Mottarone aveva già quasi 10’ di vantaggio sulla seconda. Il vantaggio dell’atleta che lo scorso anno ha vinto la 55K si è dilatato con il passare dei km; 13h49’03” Il tempo di Valz Gen, che bissa la vittoria dello scorso anno ottenuta nella vittoria nella 55 K e che è giunta al traguardo di Omegna accolta da una vera e propria ovazione.



Anche la 55K, che ha visto la partenza di 401 atleti, è stata vinta da uno dei favoriti, lo svizzero Walter Manser (Salomon Swiss), primo in 5h31’26”. Manser è stato in testa in tutti i rilevamenti e ha preceduto il britannico Robert Grant Britton (ASD Climb Runners), secondo in 5h47’25”, il connazionale Patrick Platamone (5h50’50”).


L’altoatesina Edeltraud Thaler (ASV Telmekom Team Suedtirol) ha compiuto una bella impresa andando a vincere in 6h41’25” e precedendo una campionessa del calibro di Lisa Borzani, in testa nella prima parte di gara. L’atleta di Bergamo Stars Atletica ha chiuso in 6h47’53”, mentre il terzo gradino del podio è andato a Elena Platini (Luciani Sport Team) in 6h57’04”.

Daniele Piovera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore