/ Cronaca

Cronaca | 29 ottobre 2022, 12:25

Mascherato da lupo spaventa i passanti con un'ascia finta: denunciato un 42enne svizzero

Per l'uomo, pregiudicato, anche un provvedimento di allontanamento dal territorio italiano

Mascherato da lupo spaventa i passanti con un'ascia finta: denunciato un 42enne svizzero

Nella mattinata di ieri, una cittadina ha segnalato ad una delle volanti della Questura impegnate nell'ordinario servizio di controllo del territorio, una vettura Skoda di colore rosso con targa svizzera con a bordo un uomo mascherato che brandiva un'ascia, sventolandola, fuori dal finestrino, in modo minaccioso in direzione degli altri automobilisti. Dopo aver diramato la notizia tramite Sala Operativa, sono cominciate, immediatamente, le ricerche della persona da parte delle Forze di Polizia presenti sul territorio.

Poco dopo, il medesimo equipaggio che ha ricevuto l'informazione, coadiuvato da personale della Digos della locale Questura, ha individuato in via Marconi a Pallanza, zona adiacente a quella dove si stava svolgendo il mercato settimanale, una vettura con targa svizzera corrispondente a quella descritta con le quattro frecce azionate ma senza conducente, ferma nei pressi della sede stradale. Alcuni minuti dopo, nella stessa via, compariva una persona con il volto travisato da una maschera da lupo di colore grigio/nero e da uno scalda collo di uguale colore che stava brandendo nei confronti dei passanti una riproduzione di un'ascia, in plastica dura, dal manico marrone, e un bastone di legno di circa 34 cm.

L'uomo, dopo una breve colluttazione, è stato ammanettato dal personale di polizia intervenuto e condotto negli uffici della Questura per essere identificato. Anche la vettura dello stesso è stata trasportata in Questure per un controllo più approfondito.

Al termine della procedura di identificazione, il cittadino svizzero, di 42 anni, con precedenti per rapina impropria (lo stesso dopo aver aggredito la titolare e un dipendente di una struttura ricettiva in cui alloggiava aveva cercato di impossessarsi degli effetti letterecci di proprietà della struttura e dei vestiti di alcuni clienti), e porto abusivo d'armi è stato denunciato dall'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico per il reato di procurato allarme presso l'Autorità. Inoltre, nei confronti dello stesso, l'Ufficio Immigrazione della Questura di Verbania ha notificato un provvedimento di allontanamento dal Territorio Nazionale entro dieci giorni per motivi afferenti all'Ordine Pubblico firmato dal Prefetto di questa Provincia.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore