/ Sport

Sport | 24 dicembre 2022, 10:30

Per Marta Bassino pausa natalizia con gli sci sulle piste del Cuneese [L'INTERVISTA]

L'atleta borgarina in attesa del gigante di Semmering dove difenderà il pettorale rosso: "Il Monviso e le mie Alpi hanno il potere di riportarmi la quiete. E da qui, ogni volta, riparto più forte"

Foto di Danilo Ninotto

Foto di Danilo Ninotto

Pochi giorni di relax per Marta Bassino che è tornata dalla sua famiglia e nella sua terra per le Feste. Per lei qualche discesa in tranquillità sulle piste della Riserva Bianca. In attesa della gara del 27 dicembre con il gigante di Semmering - dove l’atleta borgarina difenderà il pettorale rosso conquistato con la splendida vittoria di Sestriere - le abbiamo rivolto qualche domanda.

Marta, un inizio di stagione con il botto, la stagione è lunga e sembri in gran forma, ci trasmetti tanta energia.

Sono davvero felice di questo inizio di stagione, mi sentivo bene ma non si ha mai la certezza di riuscire ad esprimersi al meglio anche in gara.

Il secondo posto di Killington mi ha permesso di concretizzare le mie sensazioni; la vittoria di Sestriere, davanti al pubblico di casa, di esaudire uno dei miei più grandi sogni.

Ora l’obiettivo è di continuare così, passo dopo passo, come sempre ho fatto, per raggiungere nuovi traguardi mantenendo la serenità e consapevolezza ritrovata.

 

In questi giorni sei nelle Alpi di Cuneo, nelle tue montagne, per ricaricarti.

È sempre bello poter tornare a casa e ritrovare i miei punti di riferimento: la mia famiglia, le mie piste, le mie cime. Ogni luogo che vivo durante il campionato porta con sé il ricordo di una gara, di un’emozione. Il Monviso e le mie Alpi hanno il potere di riportarmi la quiete. E da qui, ogni volta, riparto più forte. 

 

Il Cuneese fa un gran tifo per te, da alcuni anni sei la Testimonial del Cuneese nel mondo. Quale sensazione provi quando ci pensi?

Ringrazio tutti i partner di progetto che hanno confidato in me e che mi supportano: a partire dall’ATL del Cuneese che si adopera per il coordinamento del progetto. Un grazie particolare a Camera di Commercio di Cuneo e alla Fondazione CRC per credere così fortemente in me, all’Associazione per il Turismo Outdoor WOW, a Cuneo Neve e alle Aree Protette delle Alpi Marittime: insieme formiamo una bella squadra. Grazie al loro sostegno mi sento ancor più titolata a rappresentare le mie adorate montagne nel mondo. Un onore per me.

Nel video qualche momento della sua giornata in relax sulle piste limonesi.


Daniele Caponnetto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore