/ Confine

Confine | 19 gennaio 2023, 16:57

GovernaTI-VA: un patto Italia-Svizzera per la formazione transfrontaliera

Accordo di partenariato tra Comune di Varese, Anci Lombardia e Repubblica e Canton Ticino per la gestione di una piattaforma condivisa di formazione

GovernaTI-VA: un patto Italia-Svizzera per la formazione transfrontaliera

Si è concluso con la presentazione di una pubblicazione che raccoglie il patrimonio di studio e di ricerca di quattro anni di lavoro e la firma di un primo accordo di partenariato, l'Interreg GovernaTI-VA, il progetto di cui il Comune di Varese è stato capofila e che si è aggiudicato un finanziamento di quasi 900 mila euro per la parte italiana e di CHF 85.150 su quella ticinese nell'ambito del Programma di cooperazione Interreg V-A Italia-Svizzera 2014-2020.

La firma dell'accordo, primo dei risultati finali e di lungo termine del progetto, è avvenuta al termine dell'evento di chiusura che si è svolto mercoledì 18 gennaio a partire dalle 14.30 nel Salone Estense del Comune di Varese.

Il programma della giornata ha previsto i saluti istituzionali del sindaco Davide Galimberti e di Sonia Amelotti, project officer presso il Segretariato Congiunto del Programma di Cooperazione Interreg Italia-Svizzera, intervenuta in collegamento da Milano in rappresentanza dell'Autorità di Gestione.

A seguire, la presentazione dei risultati di progetto con: Gianluca Gardelli, project manager GovernaTI-VA per il Comune di Varese; Manuela Barreca, docente e ricercatrice in public management and governance, Facoltà di Economia, USI-Università della Svizzera italiana, capofila svizzero di progetto; Marzio Della Santa, capo sezione degli enti locali (SEL) Cantone Ticino, partner svizzero di progetto; Rinaldo Redaelli, segretario generale di Anci Lombardia, partner italiano di progetto. Francesco Quattrini, segretario della Comunità di lavoro Regio Insubrica, impossibitato ad intervenire, ha inviato un saluto comunicando la disponibilità di Regio Insubrica a sostenere la continuità delle azioni proposte nell’ambito di GovernaTI-VA affinché la Governance transfrontaliera a livello di enti locali possa rafforzarsi nel tempo, malgrado la conclusione dell'Interreg.

Presente in sala per un saluto anche Silvia Pozzi, program manager di progetto sino a dicembre 2022, che ha accompagnato i lavori di GovernaTI-VA sino alla conclusione delle fasi operative.

Tra i prodotti realizzati e presentati durante l'evento si annoverano: le ricerche, gli e-book e le linee guida illustrati da Carlo Penati, project manager GovernaTI-VA per Anci Lombardia, insieme ad una rappresentanza del team che ha collaborato con lui.

L'innovazione didattica è stata spiegata in collegamento da Susanna Sancassani, direttrice di METID-Metodi e Tecnologie Innovative per la Didattica del Politecnico di Milano, mentre le groupabilities sono state raccontate da Alessandra Callegari, responsabile di Collage Formazione. Ed ancora, il portale per la formazione e la piattaforma e-learning open source mostrati da Bruno Aliprandi, responsabile di Engineering Associates; l’e-book e la web app sulla mobilità a cura di Giorgia Bortolaso e Riccardo Cannata di Citec Italia, Società di Ingegneria dei Trasporti e della Mobilità; il sistema digitale di raccolta dati sulla mobilità e gli accordi di condivisione illustrati da Matteo Toson, direttore operativo KAM progetti transfrontalieri Movesion.

Le conclusioni, vale a dire “come dare continuità alle azioni di GovernaTI-VA”, state sono affidate a Patrizia Messina e Luciano Gallo del Centro Interdipartimentale di Studi Regionali “Giorgio Lago” (C.I.S.R.) dell’Università degli Studi di Padova.

La giornata si è conclusa con la firma, da parte del sindaco di Varese Davide Galimberti, del segretario generale di Anci Lombardia Rinaldo Redaelli e del responsabile enti locali del Canton Ticino Marzio della Santa, dell’accordo di partenariato per la gestione condivisa della piattaforma per la formazione transfrontaliera sviluppata proprio nell’ambito del progetto e presentata durante il convegno.

Si tratta di uno dei più importanti risultati di GovernaTI-VA che, da punto di arrivo di un percorso, diventa un punto di partenza per una forma di collaborazione stabile tra enti transfrontalieri. Nelle prossime settimane seguirà la firma del secondo accordo di partenariato in materia di mobilità transfrontaliera, mentre è in fase di avvio, grazie alle attività e alle relazioni avviate in seno al progetto, una collaborazione continuativa con la Comunità di Lavoro Regio Insubrica in tema di Governance transfrontaliera.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore