Attualità - 28 luglio 2021, 10:00

Sempre più visitatori alla Fortezza di Bellinzona nel 2021

Il confronto con l'estate 2020 ma anche con l’anno pre-pandemia mostra ottimi risultati

Sempre più visitatori alla Fortezza di Bellinzona nel 2021

Il confronto con l'estate 2020 ma anche con l’anno pre-pandemia mostra ottimi risultati. Particolarmente apprezzata la mostra su “Raffaello 3D” a Sasso Corbaro, che è ancora visitabile assieme all'esposizione fotografica “Terre del Ceneri” secondo il nuovo orario estivo con apertura serale il mercoledì.

La scelta di proporre una mostra di forte richiamo sui maestri dei Rinascimento (l'anno scorso Leonardo, quest'anno Raffaello) si è confermata vincente. Analogamente al successo riscontrato nel 2020, anche l'esposizione attualmente ancora aperta al Castello di Sasso Corbaro contribuisce al bilancio positivo parziale della stagione 2021 della Fortezza di Bellinzona.

L'apprezzata programmazione nei manieri gestiti dalla Città - realizzata in collaborazione con l'Organizzazione turistica regionale Bellinzonese Alto Ticino (OTR-BAT)- nonché la situazione sanitaria che ha favorito il turismo interno, hanno finora permesso da aprile ad oggi di avere cinque volte i visitatori dell’anno scorso nello stesso periodo. Facendo un confronto con il 2019 colpisce in particolare il dato di maggio-giugno: in questi due mesi i visitatori sono aumentati del 160%, mentre confrontando i primi sei mesi la crescita è stata di circa il 35% (ha influito la chiusura forzata di gennaio e febbraio 2021). Secondo le stime di OTR-BAT, la conclusione dell'estate e l'inizio dell'autunno si prospettano altrettanto positivi in linea con lo scorso anno.

Come detto, la stagione della Fortezza prosegue con le mostre visitabili fino al7 novembre “Raffaello 3D - Il Divino” al Castello di Sasso Corbaro e “Il Ceneri e le sue Terre, una galleria di persone” nella Sala Arsenale di Castelgrande. La prima dà continuità alla retrospettiva sui grandi del Rinascimento italiano avviata l'anno scorso con Leonardo e si presenta sotto forma di esposizione interattiva capace di catturare un pubblico vasto. La seconda propone le fotografie inedite di Nicola Demaldi scattate durante il cantiere per la realizzazione del tunnel ferroviario. Nello stesso periodo rimane inoltre aperto il Museo archeologico a Montebello.

Apertura estiva straordinaria

Proprio per dare la possibilità di visitare le mostre anche oltre i consueti orari di apertura, durante tutti i mercoledì del mese di luglio e di agosto gli spazi della Fortezza sono accessibili in maniera prolungata fino alle ore 20 invece delle 18.

CoSta

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU