/ Attualità

Attualità | 30 gennaio 2021, 09:00

A Chiasso l’imposta comunale si potrà pagare anche con valuta Bitcoin sino ad un massimo di 1.000 franchi

Nel 2018 il Comune fece da apripista nel Canton Ticino e fu il secondo in Svizzera, dopo Zugo, a prevedere questa modalità

A Chiasso l’imposta comunale si potrà pagare anche con valuta Bitcoin sino ad un massimo di 1.000 franchi

Il Municipio di Chiasso ha fissato l’importo massimo pagabile in valuta Bitcoin per ciascuna delle tre rate per il conguaglio dell’imposta ordinaria diretta relativa all’anno fiscale che di conseguenza passa da 250 a 1000 franchi.

I versamenti in moneta virtuale sono permessi come alternativa alla modalità corrente. Il pagamento può avvenire accendendo al link indicato sul sito internet del Comune www.chiasso.ch, sezione “Ufficio Contribuzioni”.

La possibilità di effettuare i versamenti in Bitcoin per quanto riguarda l’imposta comunale è stata introdotta a Chiasso il 1° gennaio 2018: il Comune fece allora da apripista nel Canton Ticino e fu il secondo in Svizzera, dopo Zugo, a prevedere questa modalità.

Il Bitcoin è una criptovaluta sul mercato dal 2009. Il Municipio di Chiasso apre così alle nuove tecnologie anche in questo ambito e nell’utilità di offrire al cittadino ed alle imprese presenti sul territorio comunale questa forma di riscossione innovativa.

R.G.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore