/ Attualità

Che tempo fa

Attualità | 20 febbraio 2021, 08:00

“Scuola media… e poi?”: nuova edizione della guida ai percorsi formativi presenti in Ticino

E' in distribuzione in queste settimane, in tutte le scuole medie del Cantone

“Scuola media… e poi?”: nuova edizione della guida ai percorsi formativi presenti in Ticino

In queste settimane, in tutte le scuole medie del Ticino, è in corso di distribuzione la nuova edizione del libro “Scuola media… e poi?", destinata a tutti gli allievi e a tutte le allieve che frequentano la terza classe e ai loro docenti. Una guida sistematica dei percorsi formativi presenti in Ticino, realizzata dal Servizio documentazione dell’Ufficio dell’orientamento scolastico e professionale di Bellinzona.  

Si tratta di uno strumento informativo ormai sperimentato e consolidato a cui fanno riferimento allievi e allieve, i loro familiari, i docenti e tutte le persone confrontate con scelte professionali e formative. Il contenuto, annualmente aggiornato e completato, è strutturato in due grandi capitoli che sono contraddistinti da due diversi colori: la prima parte, di colore rosso, è dedicata alla "Formazione di base" (grado secondario II) e descrive i percorsi formativi possibili in Ticino una volta conclusa la scuola dell'obbligo.

La seconda parte, di colore blu, è riservata a quanto è offerto "Dopo la formazione di base" (grado terziario) e presenta i percorsi che presuppongono l'acquisizione di un primo diploma, in particolare quelli proposti nella Svizzera italiana con un piccolo sguardo anche alle offerte oltre Gottardo. Nell'ultima parte della guida si trovano sintetiche informazioni sul finanziamento degli studi, sulle scuole private e sui corsi di lingue e stage.  

Come ogni anno, i testi sono stati rivisti, aggiornati e completati. Lo stesso è stato fatto con l’apparato illustrativo fuori testo che, grazie alla collaborazione dell’Archivio audiovisivo di Capriasca e Val Colla (ACVC), quest’anno si focalizza sulle immagini di professionisti di una volta abbinate a immagini recenti per mostrare quanto alcune professioni siano cambiate nel tempo, ad esempio nell’abbigliamento, nei metodi e negli strumenti di lavoro.

Dalle immagini si può fra l’altro notare che le misure di sicurezza hanno subito delle evoluzioni, e che vi è una maggiore presenza di donne in alcuni settori professionali considerati tradizionalmente “maschili” o, rispettivamente, di uomini in settori considerati “femminili”.    

Questa pubblicazione è disponibile presso l’Infocentro dell’Ufficio dell’orientamento scolastico e professionale a Bellinzona e in tutti i suoi uffici regionali; gli indirizzi su www.ti.ch/orientamento. La si trova anche in tutte le biblioteche delle scuole medie e dei licei.  

Chi preferisce la può scaricare nel formato pdf oppure sfogliare online all’indirizzo: www.ti.ch/orientamento/pubblicazioni.

R.G.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore