/ Cronaca

Cronaca | 18 marzo 2021, 22:00

Lugano, tre italiani arrestatati per incendio intenzionale e tentata truffa

I motivi sono riconducibili all'incendio scoppiato mercoledì pomeriggio poco dopo le 16 nei pressi del parco Vira, in territorio di Lugano e Savosa con le fiamme che hanno interessato una superficie boschiva di 300 per 300 metri

Lugano, tre italiani arrestatati per incendio intenzionale e tentata truffa

Un 34enne cittadino italiano residente nel Luganese, un 43enne e una 47enne, entrambi cittadini italiani residenti in Italia sono stati arrestati con l’accusa di incendio intenzionale e tentata truffa. 

I tre arresti hanno fatto seguito all'incendio scoppiato mercoledì pomeriggio poco dopo le 16 nei pressi del parco Vira, in territorio di Lugano e Savosa. Le fiamme hanno interessato una superficie boschiva di 300 per 300 metri. Sul posto, oltre ad agenti della Polizia cantonale e, in supporto, della Polizia della città di Lugano e della polizia Ceresio Nord, sono intervenuti preventivamente i soccorritori della Croce Verde di Lugano nonché i pompieri di Lugano (con 16 uomini e 7 automezzi) che hanno provveduto a domare le fiamme.

Gli arresti sono giunto al termine di una articolata attività investigativa coordinata dalla Polizia cantonale con il supporto tecnico della Polizia Città di Lugano.

Spetterà ora al Giudice dei provvedimenti coercitivi (GPC) valutare la sussistenza dei presupposti per la convalida dell'arresto.

G.B.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore