/ Attualità

Attualità | 04 luglio 2022, 14:00

Un luogo da non perdere in Canton Ticino: il Mulino di Bruzella

La sua visita è interessante e istruttiva e consente di capire il funzionamento di questa grande macchina con le sue componenti: la presa dell’acqua, la roggia, la grande ruota in ferro a cassette, il meccanismo di trasmissione, la tramoggia e il buratto

Un luogo da non perdere in Canton Ticino: il Mulino di Bruzella

Nel suggestivo fondovalle scolpito dal fiume Breggia si trova il Mulino di Bruzella, antica macina restaurata e funzionante dal 1996, anno in cui ha ripreso la sua attività di macinazione. È raggiungibile a piedi in 15 minuti da Bruzella o da Cabbio percorrendo la vecchia mulattiera che parte dalla strada cantonale.
Il mulino di Bruzella funziona normalmente a scadenze regolari grazie alla competenza della mugnaia Irene Petraglio e di Giuseppe Bernasconi. La visita del mulino è interessante e istruttiva e consente di capire il funzionamento di questa grande macchina con le sue componenti: la presa dell’acqua, la roggia, la grande ruota in ferro a cassette, il meccanismo di trasmissione, la tramoggia e il buratto.
Nell’edificio annesso al Mulino è allestita la mostra permanente curata dall’architetto Thomas Meyer "Dal mulino alla cartiera", una ricerca sull’arte di macinare e sulle macchine idrauliche della Breggia. Il mulino è di regola aperto il mercoledì, giovedì e domenica pomeriggio, da aprile a ottobre. Per le aperture dettagliate si vedano il calendario delle attività del MEVM.http://www.mevm.ch/attivita/calendario/

C’è la possibilità di acquistare sul posto il Rosso del Ticino, farina per polenta, varietà conservata da ProSpecieRara; farina di mais indigeno; farina di mais per biscotti e biscotti alla farina di mais.

R.G.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore