/ Eventi

Eventi | 30 gennaio 2023, 15:00

Cirkus Giroldòn: posticipato l'11 e 12 febbraio a Lugano lo spettacolo tragicomico per piccoli e grandi

Il circo teatrale itinerante più piccolo d’Europa presenta: "Matto da legare"

Foto Nicola Demaldi

Foto Nicola Demaldi

L'11 e il 12 febbraio torna a Lugano, nel parco di Villa Carmine in via Trevano 55, il Cirkus Giroldòn con uno spettacolo tragicomico per piccoli e grandi.

Fondato dalla coppia di attori-clown Lenka Foletti Machoninova e Alberto Foletti, il mini circo ha come base il Ticino e ogni anno presenta spettacoli ambulanti in vari paesi d’Europa. 

Il Cirkus Giroldòn viene definito dal drammaturgo Karel Kraus (Praga) un circo “da camera” e “artigianale”: “Da camera, per il garbo delle sue intenzioni e il modo di recitare. Artigianale, poiché da soli entrambi i maturi artisti creano tanto il copione e i dialoghi, quanto la regia e la coreografia dei propri spettacoli”.

L’ambiente caloroso della tenda permette agli spettatori di trovarsi a stretto contatto con il lavoro dei due clown, creando una particolare intimità e vicinanza umana.

"Matto da legare" racconta la storia di un personaggio, il matto appunto, che dal pubblico si intrufola in uno spettacolo e partecipa stravolgendone lo svolgimento e mettendo a nudo le contraddizioni e le ipocrisie degli attori protagonisti. Il significato della storia si può riassumere così: ciò che disturba, ciò che stravolge, l'estraneo che ci mette a disagio, è spesso ciò che ci salva ed è una strada che permette all'uomo di veramente diventare umano.

Orari

Sabato 11 febbraio: ore 15

Domenica 12 febbraio: ore 15

Apertura cassa: 30 minuti prima dello spettacolo

Durata dello spettacolo: 60 minuti

cs

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore