/ Eventi

Eventi | 22 marzo 2023, 09:15

Al Teatro Colosseo di Torino: "LE DIFETTOSE" spettacolo con Emanuela Grimalda

La cattiva informazione è una delle principali cause che costringono donne e coppie a rinunciare alla genitorialità. "Le difettose" dà voce alle migliaia di donne che vorrebbero avere un figlio e non riescono.

Al Teatro Colosseo di Torino: "LE DIFETTOSE" spettacolo con Emanuela Grimalda

Eugin promuove la cultura della preservazione della fertilità con lo spettacolo teatrale “Le Difettose”, Teatro Colosseo, Torino, 30 marzo 2023 ore 19.00.

La cattiva informazione è una delle principali cause che costringono le donne e le coppie a rinunciare alla genitorialità. Con la sponsorizzazione dello spettacolo “Le Difettose”, Eugin arricchisce ulteriormente l’insieme delle proprie attività volte a promuovere una cultura della preservazione della fertilità.

La serata sarà anche l’occasione per Eugin, uno dei più qualificati operatori specializzati in Procreazione Medicalmente Assistita in Europa, di celebrare l’avvio della partnership con il Centro di PMA di Clinica Sedes Sapientiae di Torino.

Lo spettacolo “Le Difettose”

Lo spettacolo “Le Difettose”, tratto dal romanzo di grande successo di Eleonora Mazzoni del 2012 e rieditato nel 2021, è progettato da Emanuela Grimalda, con impianto registico di Serena Sinigaglia, drammaturgia di Eleonora Mazzoni, Emanuela Grimalda e Serena Sinigaglia, dà, per la prima volta, voce alle migliaia di donne che vorrebbero avere un figlio e non riescono.

“Le Difettose” racconta un percorso doloroso ma anche pieno di umanità ed ironia. L’attrice, infatti, mette a disposizione dei sette personaggi, cinque femminili e due maschili che compongono questo micro universo, tutta la verve, l’ironia ma anche l’empatia ed il dolore di cui è capace.

Lo spettacolo si terrà il 30 marzo 2023 alle ore 19 al Teatro Colosseo di Torino.

L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti, prenotazione obbligatoria cliccando QUI.

Prevenzione e preservazione della fertilità

Eugin, uno dei più qualificati operatori specializzati in Procreazione Medicalmente Assistita in Europa, promuove una cultura della prevenzione e preservazione della fertilità, nel quale si innesta “Le Difettose”. Per questo, anche in occasione della partnership con il Centro di PMA di Clinica Sedes Sapientiae, offre lo spettacolo al pubblico torinese (ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, prenotazione obbligatoria cliccando QUI).

Da un recente studio scientifico[1] emerge che il 56% dei ginecologi italiani che lavorano in strutture ospedaliere pubbliche e private ritengono non rara la possibilità di avere un figlio spontaneamente e senza aborto dopo i 44 anni e fino ai 50. Il 49% è convinto che la PMA (Procreazione Medicalmente Assistita) possa sopperire completamente al declino naturale della fertilità femminile, mentre solo il 44% dei medici sa come calcolare la riserva ovarica di una donna, ovvero la quantità di ovociti disponibili nelle ovaie per iniziare una gravidanza. Questi medici non sono in grado di informare correttamente i pazienti sulla fertilità e sulla sua preservazione. Anche la rete dei medici di famiglia e le istituzioni scolastiche non sopperiscono alla mancata o scorretta informazione. La conseguenza è un fenomeno chiamato PIC, Permanent Involuntary Childlessness, che colpisce donne che, con i loro partner, non hanno avuto figli non per scelta ma per non avere saputo per tempo che, con il passare degli anni, raggiungere questo obiettivo sarebbe diventato difficile o addirittura impossibile. Mentre una volta la famiglia veniva costituita presto e le gravidanze si conseguivano in età giovane, i cambiamenti sociali, le necessità di studio e carriera, la difficoltà maggiore a trovare un partner stabile portano sia le donne che le coppie stabili a posporre la gravidanza. Quando si accorgono che sta diventando tardi, però, spesso è veramente troppo tardi per potere avere un figlio con i propri ovociti. E nessuno racconta che la medicina della riproduzione non è in grado di sopperire completamente al declino della fertilità.

[1] “Awareness of effects of postponing motherhood among hospital gynecologists: is their knowledge sufficient to offer appropriate help to patients? Springer Science+Business Media, New York 2016.

Eugin, parte del gruppo Fresenius, rappresenta in Europa uno dei più qualificati operatori specializzati in Procreazione Medicalmente Assistita.Clinica Eugin è presente in Italia a Milano, Modena, Bari, Taranto, Vicenza e Torino (in partnership con il Centro di PMA di Clinica Sedes Sapientiae). Clinica Eugin offre in Italia trattamenti di procreazione assistita omologa ed eterologa in regime privato, con la possibilità di accedere alla donazione di gameti maschili e femminili. L’équipe di medici ed embriologi, di lunga esperienza e altamente specializzati, garantisce i massimi livelli di qualità, l’impiego delle più moderne strumentazioni e le più avanzate tecniche di PMA, riconosciute e consolidate a livello internazionale. Per maggiori informazioni: www.eugin.it

Clinica Sedes Sapientiae è una struttura sanitaria privata che, da più di cento anni, si occupa di numerose prestazioni medico-chirurgiche, garantendo sempre, oltre ai più elevati standard di professionalità e efficacia, un servizio di massima qualità e cortesia. Situata nel centro di Torino, si avvale della collaborazione dei migliori professionisti del settore medico. Vanto della clinica è il reparto di Ostetricia e Ginecologia, da decenni punto di riferimento per tutte le famiglie che vogliono accogliere una nuova vita in un ambiente intimo, accogliente e confortevole. Per maggiori informazioni: www.clinicasedes.it

Emanuela Grimalda è un’attrice dalla solida preparazione teatrale, che da anni affianca alla carriera cinematografica e televisiva ricca di titoli popolari e di successo (“Un medico in famiglia”, “I Cesaroni”, “Guida astrologia per cuori infranti”, lavorando anche con Albanese, Salemme, Campiotti, Castellitto, Patierno e Morante) una vena importante di attività creative vicine all’empowerment femminile.

Dalla prima italiana dei “Monologhi della vagina” di Eve Ensler, spettacolo che fece scalpore per l’innovativo sguardo e l’onestà del racconto, ai grandi eventi di “Se non ora quando” e “Ferite a Morte” di Serena Dandini. Fino agli esilaranti e dissacranti monologhi di cui è anche autrice (Dio è una signora di mezza età) allo spettacolo dedicato al rapporto donne e scienza (Le Supreme, ovvero il vantaggio di essere xx) con il biotecnologo e divulgatore scientifico Marco Martinelli che ha debuttato nel 2022 al Festival Caterina Sforza. 

Dopo il grande successo del romanzo “Le Difettose” di Eleonora Mazzoni, edito da Einaudi, che racconta una storia importante, nascosta e contemporanea, quella di una donna che cerca di avere un figlio ma non ci riesce, grazie alla caparbia volontà dell’attrice il libro diventa uno spettacolo teatrale con l’impianto registico di Serena Sinigaglia. Migliaia di donne (e non solo) hanno così, per la prima volta, una voce. 

Lo spettacolo “Le Difettose” si terrà il 30 marzo 2023 alle ore 19 al Teatro Colosseo di Torino.

Prenota ora il tuo posto gratuito su DICE.FM!

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore