/ Attualità

Attualità | 15 aprile 2023, 18:30

La Svizzera pensa a nuove turbine eoliche a ridosso del confine

Lo studio dell'Università di Zurigo parla di 760 impianti, il 40 per cento nelle Alpi Pennine e dei Grigioni

La pale eoliche del passo del Gries

La pale eoliche del passo del Gries

Uno studio del Politecnico federale di Zurigo parla chiaro: la Svizzera avrebbe bisogno di circa 760 turbine eoliche per raggiungere l'obiettivo 2050. Si tratta di quasi venti volte il numero attuale. Ed ha anche individuato quali potrebbero essere le zone più propense. Circa 300 impianti verrebbero costruiti sulle montagne del Vallese e dei Grigioni, 260 nelle zone pianeggianti dell'Altopiano e il resto ai piedi delle Alpi. Lo studio dice: ‘ Dei circa 760 impianti eolici necessari, circa il 40 percento sarebbe situato nelle Alpi dei Grigioni e Pennine. Se l'obiettivo è quello di avere il minor numero possibile di turbine eoliche nelle Alpi e in Svizzera in generale, sarebbe opportuno prendere in considerazione l'utilizzo di aree agricole ventose sull'altopiano della Svizzera occidentale’’. Insomma, verrebbero fatte a ridosso dell’Ossola.

Intanto, mentre in Italia si chiacchiera o si osteggiano, il solare e l'eolico hanno prodotto il 22 per cento dell’elettricità europea superando. A sua volta l'eolico ha segnato un nuovo primato anche in Svizzera. La produzione di corrente è stata del 5% superiore rispetto al 2021. Attualmente, le 41 turbine esistenti in Svizzera producono circa 0,15 Terawattora all'anno, ovvero lo 0,3% dell'elettricità. Secondo la Strategia energetica 2050 della Confederazione, la produzione dovrà però raggiungere i 4,3 TWh e fornire circa il 7% dell'elettricità.

Renato Balducci

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore