/ Cronaca

Cronaca | 26 maggio 2023, 09:21

Furti sulle auto, arrestati quattro richiedenti asilo nel Mendrisiotto

La polizia cantonale ha fermato due cittadini algerini e due cittadini marocchini, ospiti del Centro federale d'asilo di Chiasso, sospettati di aver effettuato numerosi furti con e senza scasso nei veicoli in Canton Ticino

Furti sulle auto, arrestati quattro richiedenti asilo nel Mendrisiotto

Furti sulle auto, quattro arresti nel Mendrisiotto. Nei giorni scorsi sono stati arrestati dalla polizia cantonale quattro richiedenti l'asilo soggiornanti presso il Centro federale d'asilo di Chiasso. Si tratta di un 30enne e di un 25enne, cittadini algerini, e di due 24enni, cittadini marocchini, sospettati di aver effettuato numerosi furti con e senza scasso nei veicoli in Ticino.

Al loro arresto si è giunti grazie agli accertamenti d'inchiesta e al contributo di due cittadini che, nella notte tra il 18 e il 19 maggio scorso, hanno notato quattro persone sospette nelle vicinanze delle loro proprietà a Biasca. Dapprima sono riusciti a fermarne due, consegnate in un secondo tempo a una pattuglia della Polizia cantonale che le ha identificate, per poi cercare invano di fermarne altre due, subendo delle vie di fatto.

Le ipotesi di reato nei confronti dei quattro arrestati sono di furto aggravato subordinatamente ripetuto furto, ripetuta violazione di domicilio, ripetuto danneggiamento, abuso di un impianto per l'elaborazione di dati, lesioni semplici, vie di fatto e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti. 

La polizia cantonale ha diffuso i seguenti consigli di prevenzione: togliete dall'auto tutti gli oggetti di valore e i documenti e se possibile portateli sempre con voi. Se invece non potete, fate in modo di nasconderli all'interno dell'abitacolo. Chiudete sempre i finestrini e il tettuccio apribile. Quando lasciate il vostro veicolo, chiudete sempre a chiave le portiere e il baule (anche quando parcheggiate in garage chiusi). Controllate che le portiere siano veramente chiuse a chiave.

La polizia cantonale rinnova l'invito alla popolazione a segnalare tempestivamente movimenti sospetti e, nel caso di veicoli, a rilevare la marca e i numeri di targa comunicandoli alla Centrale comune d'allarme allo 0848 25 55 55.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore