/ Cronaca

Cronaca | 27 ottobre 2023, 11:29

Esercizio abusivo della professione di fiduciario in Canton Ticino: nei guai due cittadini svizzeri

Si tratta di un uomo e di una donna che hanno svolto per diversi anni l'attività nel Luganese, senza le necessarie autorizzazioni, realizzando una cifra d'affari considerevole. La documentazione sequestrata durante le perquisizioni sarà oggetto di ulteriori approfondimenti: la società è stata chiusa

Esercizio abusivo della professione di fiduciario in Canton Ticino: nei guai due cittadini svizzeri

Il Ministero pubblico, la Polizia cantonale e l'Autorità di vigilanza sull'esercizio delle professioni di fiduciario comunicano che il 20 ottobre scorso si è proceduto alla chiusura di una società fiduciaria abusiva con sede nel Luganese.

In base alle risultanze e alle verifiche effettuate è emerso che i titolari, un uomo e una donna, entrambi cittadini svizzeri, hanno svolto per diversi anni l'attività in assenza delle necessarie autorizzazioni, realizzando una cifra d'affari considerevole. Nel contesto delle verifiche e delle perquisizioni, è stata sequestrata diversa documentazione che sarà ora oggetto di ulteriori approfondimenti.

L'inchiesta è coordinata dal Procuratore pubblico Daniele Galliano. L'ipotesi di reato è di esercizio abusivo della professione di fiduciario.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore