/ Eventi

Eventi | 08 novembre 2023, 12:00

Assegnata la prima residenza musicale allo Studio Foce di Lugano per la stagione 2023/2024

Le residenze, della durata di 5 giorni ciascuna presso lo Studio Foce, nascono con l’obiettivo di incentivare e supportare la creatività musicale sul territorio, promuovendo inoltre la mediazione culturale.

Assegnata la prima residenza musicale allo Studio Foce di Lugano per la stagione 2023/2024

La Divisione eventi e congressi ha assegnato la prima delle tre residenze creative in ambito musicale all’artista ticinese Tatum Rush. Le residenze, della durata di 5 giorni ciascuna presso lo Studio Foce di Lugano, nascono con l’obiettivo di incentivare e supportare la creatività musicale sul territorio, promuovendo inoltre la mediazione culturale.

La prima residenza musicale, in programma dal 26 al 30 novembre, è stata assegnata a Tatum Rush, musicista, artista e produttore con radici italo-svizzere e americane. Tatum Rush è la facciata da palcoscenico di Giordano Rush, visionario artista e producer dall'impronta musicale ed estetica del tutto personale. Nato a San Diego, California, ma cresciuto in Svizzera in un melting pot di cultura italiana, francese e statunitense, ha conseguito una laurea in performance art e ora vive e lavora tra Lugano, Ginevra e Milano dedicandosi alla scrittura e alla produzione di brani, videoarte e figurazioni all'opera. La sua musica è un mix audace di pop contemporaneo con influenze R&B e disco chic ed è esponente di una nuova scena musicale in Italia caratterizzata dall'unione di referenze sofisticate e linguaggio pop, a fianco ad artisti come la Popa. Ha pubblicato diversi lavori in inglese e italiano, con collaborazioni con artisti emergenti e affermati. Ha partecipato a importanti festival musicali e ha recentemente pubblicato l'album "Villa Tatum". Il suo ultimo EP, "Bougainvillea", riflette la sua collaborazione con il pianista brasiliano Jorjão Barreto.

Per la residenza al Foce, Tatum si presenta con una formazione strumentale ed elettronica. In occasione dell’uscita del suo nuovo progetto discografico e la successiva tournée in Italia e Svizzera, l’artista potrà beneficiare della residenza per la preparazione del suo tour. La residenza si conclude giovedì 30 novembre con un concerto presso lo Studio Foce aperto a tutti e ad ingresso gratuito.

Le residenze musicali allo Studio Foce

Attraverso questo progetto, la Divisione eventi e congressi si impegna a sostenere il lavoro creativo di artisti o gruppi della Svizzera italiana particolarmente innovativi in ambito musicale per il lavoro di creazione delle prove e della preparazione di un tour. Lo scopo è quello di aiutarli a raggiungere un maggiore valore artistico attraverso il sostegno alla professionalizzazione, in termini di supporto logistico, produttivo e tecnico. I vincitori del concorso beneficeranno di una residenza creativa della durata di 5 giorni (da domenica a giovedì) e di un rimborso spese di CHF 1'300.-. Il campo artistico interessato è quello della musica attuale – rock, blues, jazz, folk, cantautorato, rap/hiphop, musica elettronica, world music – e i candidati devono essere creatori e performer (no cover band) della Svizzera italiana.

I periodi/slot per le residenze sono tre:

A. 26 - 30 novembre 2023

B. 11 - 15 febbraio 2024

C. 21 – 25 aprile 2024

Un momento particolare verrà dedicato alla mediazione culturale. I candidati vincitori dovranno essere infatti disponibili ad un incontro con i bambini delle scuole elementari/medie, eseguendo alcuni brani e presentando il proprio lavoro.

I progetti sono stati valutati da una speciale commissione composta da:

• Corbella Filippo – musicista, resp. programmazione musicale Divisione eventi e congressi

• Di Cicco Fernando – musicista, produzione musicale Divisione eventi e congressi

• Gabaglio Zeno – musicista, presidente Sottocommissione musica Canton Ticino, vicepresidente Fondation SUISA

• Pinto Fabio – musicista e produttore audio

Ricordiamo che le candidature per gli slot B e C vanno inoltrate entro il 30 novembre 2023.

 

cs

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore