/ Cronaca

Cronaca | 06 luglio 2024, 10:14

Contrabbando di carburante e di denaro tra Italia e Svizzera: intensificati i controlli al confine

Operazioni congiunte della Guardia di Finanza di Varese e dell'Ufficio Dogane di Luino ai valichi di Zenna e Fornasette: intercettata valuta non dichiarata per 70mila euro, sequestrate 13 auto per irregolarità nell'immatricolazione e 140 litri di gasolio

Guardia di Finanza e Agenzia delle Dogane sequestrano bidoni di gasolio al confine tra Italia e Svizzera

Guardia di Finanza e Agenzia delle Dogane sequestrano bidoni di gasolio al confine tra Italia e Svizzera

I Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Varese, in collaborazione con i Funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Varese-Sezione Operativa Territoriale di Luino, nel primo semestre di quest’anno, hanno intensificato l’attività̀ di vigilanza economico-finanziaria del confine, anche in orario notturno, presso i valichi di Zenna e Fornasette.

In particolare, sono stati eseguiti mirati e approfonditi controlli ai veicoli e alle persone in entrata e in uscita dal territorio Nazionale, anche mediante l’impiego delle unità cinofile delle Fiamme Gialle, specializzate nella ricerca e nel rinvenimento di stupefacenti e valuta.

Nell’ambito di tale dispositivo, statico e dinamico del territorio, sono state portate a termine diverse operazioni di servizio.

In materia di circolazione transfrontaliera dei capitali, è stata intercettata valuta non dichiarata, in entrata Stato, per oltre 70.000 euro.

In materia di contrasto al contrabbando, l’attenzione operativa si è focalizzata sui cittadini, residenti nell’U.E., alla guida di autoveicoli, immatricolati nella Confederazione Elvetica, la cui circolazione è sempre vietata senza il rilascio della preventiva autorizzazione doganale. Le violazioni contestate hanno comportato il sequestro complessivo di 13 autovetture.

Presso il valico di Zenna è stato, inoltre, effettuato un sequestro di 140 litri di gasolio a carico di un cittadino italiano resosi responsabile dei reati di contrabbando ed evasione dell’IVA e delle accise sui prodotti energetici, con conseguente segnalazione alla competente Procura della Repubblica e sequestro dell’autovettura utilizzata per il trasporto.

Le attività eseguite in maniera congiunta dalle Fiamme Gialle di Varese e dai Funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Varese-Sezione Operativa Territoriale di Luino, testimoniano l’elevata attenzione che l’Amministrazione Finanziaria pone sul fronte del contrasto all’evasione fiscale e al contrabbando, a tutela della sicurezza economico-finanziaria della Nazione.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore