/ Eventi

Eventi | 11 maggio 2023, 12:00

Lugano LongLake Festival: The Notwist e Carl Brave ospiti della manifestazione

Appuntamento per il 15 e 16 luglio al Parco Ciani

Lugano LongLake Festival: The Notwist e Carl Brave ospiti della manifestazione

Continuano gli annunci degli artisti che saranno ospiti della prossima edizione di Lugano LongLake Festival in programma dal 7 al 23 luglio. La band post rock tedesca dei The Notwist e il rapper e cantautore italiano Carl Brave si esibiranno rispettivamente sul palco del Boschetto Ciani il 15 e il 16 luglio.

Lugano LongLake Festival è il festival open air estivo della città di Lugano. Una manifestazione dall’anima musicale variegata, che propone ogni sera concerti di protagonisti della scena musicale internazionale, svizzera e locale, a cui si aggiungono animazioni gratuite, tra teatro, cabaret, proiezioni di film, conferenze, attività per famiglie, mercatini tematici e proposte di street food.

Il programma musicale del Festival proporrà dal 14 al 17 luglio quattro serate di musica e concerti a pagamento nel suggestivo Boschetto del Parco Ciani. Accanto a quattro ospiti internazionali si darà spazio anche agli artisti della scena musicale svizzera che avranno la possibilità di esibirsi sul palco del Festival.

Il 15 luglio saliranno sul palco i The Notwist, uno dei gruppi indipendenti più iconici della Germania. La band, nata nel 1989 a Monaco è composta da Markus Acher (voce e chitarra), Michael Acher (basso), e Andi Haberl (batteria). Nel corso della carriera, iniziata nel 1990 con il disco di debutto “Notwist”, la band ha pubblicato nove album in cui ha dimostrato di sapersi evolvere diventando uno dei principali gruppi di riferimento per il post-rock mondiale. The Notwist sono passati dalle sonorità grunge e indie del disco di debutto al rock sperimentale con sonorità jazz di “Shrink” del 1998, fino ad arrivare al 2002 con l’album “Neon Golden”, diventato uno dei dischi di culto degli appassionati di post rock.

Il loro ultimo album, “Vertigo Days” è uscito nel 2021, e descrive al meglio le anomalie di questo periodo storico grazie a collaborazioni con vocalist e strumentalisti esterni che si sono adattati perfettamente allo stile post rock del gruppo). La loro musica è aperta ed esplorativa, dalla struttura avvincente grazie alla combinazione di pop malinconico, elettronica rumorosa, Krautrock ipnotico e ballate alla deriva. Ad aprire il concerto i Puts Marie, gruppo rock svizzero di Biel/Bienne. Quindici anni di esistenza, qualche registrazione, fughe solitarie e viaggi a New York, Broadway o in Messico... Puts Marie coltiva un passato travagliato, tra mito e mistero. Ma non importa, perché la band di Bienne da anni mette tutti d'accordo sul palco, con performance intense e abrasive in Svizzera e in Europa, dal Transmusicales di Rennes al Printemps de Bourges, passando per l'Eurosonic in Olanda o il The Great Escape di Brighton.

Un successo che deve tanto alle sue qualità musicali quanto alla sua personalità unica, tra un grande circo rock'n'roll e uno strano teatro di poesia. Brian Zajak, in arte Fejká, ha iniziato la sua carriera musicale all'età di 17 anni. Diviso tra l'atmosfera morbida e sognante dell'elettronica e i ritmi duri e incisivi della techno, Fejká non riusciva a decidere quale direzione avrebbe preso la sua produzione musicale. Dal suo studio di Stoccarda, ha deciso di intrecciare questi due mondi per sviluppare una propria firma musicale che si ritrova nel suo ultimo album “Hiraeth”, pubblicato nell'ottobre 2022. Questo giovane artista, pupillo di Christian Löffler, chiuderà la serata di sabato con un live set da sogno.

Il 16 luglio è la volta di Carl Brave, producer e cantante romano, istrionico e versatile che con il suo stile sta tracciando nuove coordinate nella canzone pop italiana. Dopo l’uscita di “Remember” (s.p.q.r Music/Columbia Records/Sony Music Italy), una ballad dal sapore nostalgico, Carl Brave annuncia oggi i primi appuntamenti del suo tour estivo: 12 date che lo porteranno nei migliori Festival italiani facendo tappa anche a Lugano nel nostro Festival. Per l’occasione Carl Brave si esibirà con una band di undici elementi: sul palco sarà accompagnato da Mattia Castagna al basso, Lorenzo Amoruso e Massimiliano Turi alle chitarre, Simone Ciarocchi alla batteria, Lucio Castagna alle percussioni, Edoardo Impedovo e Gabriele Tamiri alle trombe, Marco Bonelli al sax, Matteo Rossi alle tastiere e Marta Gerbi e Francesco Sacchini ai cori. Carl Brave al secolo Carlo Luigi Coraggio, classe 1989, esordisce nel 2018 con il suo album solista “Notti Brave”.

L’album, uscito per Island Records a maggio 2018, è entrato diretto al primo posto in classifica, restandoci per due settimane e conquistando il Doppio Disco di Platino. Molti sono stati gli artisti che hanno animato le “Notti Brave” di Carl, nelle quindici tracce dell’album troviamo, infatti, collaborazioni eccellenti come Fabri Fibra, Coez, Francesca Michielin, Emis Killa, Federica Abbate, Gemitaiz, Giorgio Poi, Pretty Solero, Frah Quintale, B e Ugo Borghetti. A ottobre 2020 esce il suo secondo disco di studio “Coraggio”. Nell’album 17 tracce che segnano un nuovo capitolo dell’eclettico percorso musicale dell’artista che ha saputo contaminare il pop, il cantautorato e il rap in uno stile unico, originale e subito riconoscibile. In “Coraggio" sono presenti anche 7 collaborazioni con Elodie, Mara Sattei, tha Supreme, Ketama, Gue Pequeno, Taxi B e Pretty Solero.

Carl Brave ha già conquistato 40 Dischi di Platino e il suo canale Spotify conta 3 milioni di streams mensili. Nell’estate 2021 Carl Brave si è esibito all’Arena di Verona e al Teatro Antico di Taormina. A settembre 2021 torna con “Sotto Cassa” un EP in cui l’artista sperimenta con produzioni elettroniche e collabora con Myss Keta, Gemitaiz, Pretty Solero e Ketama126.

Il 17 luglio i già annunciati Coma Cose che, dopo la partecipazione a Sanremo 2023 e lo straordinario tour invernale nei club, interamente sold out – tornano quest’estate per suonare sui principali palchi e festival. Preparatevi a uno show unico, che propone i migliori brani del duo: dalle canzoni già culto di “Inverno Ticinese” fino ai brani sanremesi, “Fiamme Negli Occhi” e “L’ADDIO”, passando per i recenti album “Un Meraviglioso Modo di Salvarsi”, “Nostralgia” e “HYPE AURA”. Ad aprira il concerto sarà Ele A, classe 2002, nata e cresciuta proprio a Lugano.

Tutto quello che si può sapere di lei si trova nella raffica di barre rilasciate a una a una sul suo profilo Instagram e su YouTube: freestyle su basi old school o pop (da Wiz Khalifa a Walking On A Dream degli Empire Of The Sun). Il suo gusto street pop cela in realtà un manifesto amore per l’estetica del rap, e un puro credo: “tu usi la musica per aver altro invece per me è l’obiettivo finale”. A giugno 2022 pubblica il primo Ep “Zerodue Demo” disco autoprodotto che viene distribuito esclusivamente in fisico, in un lungo tour estivo di oltre 20 date, che la porta a calcare prestigiosi palchi in Italia e all’estero, dal Mi Ami Fest di Milano, allo Sziget Festival di Budapest.

In novembre ha debuttato sulle piattaforme con il primo singolo “Mikado”, seguito da “Globo” e da un featuring in “C’est la vie” del sassofonista francese Laurent Bardeinne. Il suo nuovo singolo “Uno9999” (Self, distribuito da Believe) porta alle nostre latitudini la ricca tradizione drum&bass/jungle che negli anni 80 e 90 ha viaggiato dalla Jamaica fino all’Europa, diventando una delle basi stilistiche della popolarissima ed influente UK Rave scene.

I biglietti sono disponibili in prevendita su biglietteria.ch È possibile acquistare anche un abbonamento per tutte e quattro le serate al Parco Ciani a un prezzo di CHF 65.- (personale, non cedibile). Maggiori informazioni qui: biglietteria.ch

cs

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore